Vivendo a Marciana, una poesia medievale hobbit

Non posso far altro che riprendere a disegnare nelle viuzze… Ci andavo con la nonnina Jole a disegnare quando ero piccolo, ora a 52 anni… sto perfezionando la mappa di Marciana per il gioco che mi frulla in testa GHOST IN MARCIANA… speriamo che piaccia a qualcuno! Ho scoperto nuove architetture: il giardino colonnato degli … Continued

Robert Graves

Soltanto ora comincio a comprendere, in queste notti, seduto a fare rime, la forma e la misura di quel vasto Dio che chiamiamo Poesia, che s’inchina e salta attraverso cerchi di carta ogni volta più in alto.   Mi piace pensare che diventerò un grillo canterino o una cavalletta che fa prodigiosi salti in aria … Continued

Marciana

I gabbiani girano sopra le case chiacchierando nell’aria misteri dimenticati il castello ha quattro torri diroccate che guardano il mare le api d’oro portano i profumi dei fiori di montagna fra castagni pieni di vento che ricordano la caccia alle streghe il paese si è ridotto e i gatti ti scrutano selvaggi nelle mille scale la chiesa … Continued

Portami il tramonto in una coppa

Portami il tramonto in una coppa conta le caraffe della mattina e le gocce di rugiada. Dimmi fin dove salta l’alba e quando dorme colui che tesse le larghezze di blu! Scrivimi quante sono le note nell’estasi del nuovo pettirosso tra i rami stupefatti quanti passetti fa la tartaruga quante coppe di rugiada beve l’ape viziosa! … Continued

Boanerghes, i figli del tuono

Sulla pietra stellata veglia l’Apostolo. Pronto per partire, la mano già sul bastone da pellegrino, tuttavia aspetta noi con pazienza di secoli. Sotto gli astri notturni della Galizia l’Apostolo veglia, con la speranza senza tregua dei santi che han percorso ogni strada, con la speranza intatta di coloro che nel tempo impararono a fermare gli … Continued

Il cuore che ride

La tua vita è la tua vita. Non lasciare che le batoste la sbattano nella cantina dell’arrendevolezza. Stai in guardia. Ci sono delle uscite. Da qualche parte c’è luce. Forse non sarà una gran luce ma la vince sulle tenebre. Stai in guardia. Gli dei ti offriranno delle occasioni. Riconoscile, afferrale. Non puoi sconfiggere la … Continued

Novalis

Tutto il visibile poggia su un fondo invisbile, ciò che si conosce su un fondo che non si può conoscere, ciò che è tangibile su un fondo intangibile. Il mondo deve essere romanticizzato. Così si ritrova il senso originario… Se attribuisco a ciò che è comune un aspetto misterioso, al noto la dignità dell’ignoto, al … Continued

Palazzeschi

La porpora dogale il capo mi bagna religiosamente nell’entrare mentre l’occhio discopre la rotondità di un lago d’argento che paralizza il piede. Celato in mezzo nello scrigno d’oro è il Mistero che rapisce il cuore: fuoco

dell’essere stati in pericolo

Le opere d’arte sono sempre il frutto dell’essere stati in pericolo, dell’essersi spinti, in un’esperienza, fino al limite estremo oltre il quale nessuno può andare Rilke

dall’intrusione, Dio è svelato

Non sapevamo che saremmo stati vivi né quando – saremo morti l’ignoranza è la nostra Corazza indossiamo la Mortalità con leggerezza come una Veste Scelta finché siamo chiamati a deporla dall’intrusione, Dio è svelato è lo stesso con la Vita. Emily Dickinson

un’Anima al cospetto di se stessa

C’è una solitudine dello spazio una solitudine del mare una solitudine della Morte, ma queste sono comunità confrontate con quell’area più profonda quell’intimità polare un’anima al cospetto di se stessa. Emily Dickinson

La Distanza è fino a te, Amore mia

L’Amore – è anteriore alla Vita posteriore – alla Morte Radice della Creazione, ed esponente della Terra. Un po’ di Follia in Primavera è salutare persino per un Re, ma Dio sia con il Clown che considera questa formidabile scena questo totale Esperimento di Verde come se fosse suo! Emily Dickinson

Cosa sia la morte

Nell’arco di una vita, cosa ha veramente importanza? (Creech, walk two moons) Non è che ho paura di morire. È che non vorrei essere lì quando succede. (Woody Allen) Che cosa è la morte per me? Un grado di più nella calma, e forse nel silenzio. (Alexandre Dumas) Un morto non ha età. (Fëdor Dostoevskij, … Continued