Vivendo a Marciana, una poesia medievale hobbit

Non posso far altro che riprendere a disegnare nelle viuzze… Ci andavo con la nonnina Jole a disegnare quando ero piccolo, ora a 52 anni… sto perfezionando la mappa di Marciana per il gioco che mi frulla in testa GHOST IN MARCIANA… speriamo che piaccia a qualcuno! Ho scoperto nuove architetture: il giardino colonnato degli Appiani, le varie vie mozze del paese, la salita di grondola…. e l’architettura del santuario della Madonna del monte con il teatro della fonte. Dopo un bel po’ di anni ho ripreso una scatola di pastelli ad olio…


 

Nutrirsi d’amore
è l’unica cosa
che possiamo fare,
dove nascono le nuvole
e le rondini ci proteggono,
sei l’acqua che mi salva

Un gabbiano sulle ali del vento
prende il cibo dalle mie mani,
è diventata
il mare immenso,
mia mamma

I libri sopravvissuti al trasloco:

  • Lo hobbit (rileggendo per la decima volta)
  • Il signore degli anelli
  • le fiabe dei fratelli Grimm
  • le fiabe di Rodari
  • Terra!
  • L’idiota
  • I fratelli Karamazov
  • Il re dei ladri
  • La porta di mezzanotte
  • Petrademone
  • Le radici storiche dei racconti di fate
  • Dragon boy
  • Stardust
  • Il figlio del cimitero
  • Vai all’inferno, Dante!
  • Fiabe tibetane
  • Gargantua e Pantagruele
  • Racconti di Calvino
  • Il milione
  • Tutte le poesie di Emily Dickinson (leggendo)

Il libri che mi arrivano fra poco:

  • Alma del vento
  • Kalevala
  • La fortezza 3 (fumetto)

 

Tag:, , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.