Space opera

Anche da giovane non riuscivo a condividere l’opinione che, se la conoscenza è pericolosa, la soluzione ideale risiede nell’ignoranza. Mi è sempre parso, invece, che la risposta autentica a questo problema stia nella saggezza. Non è saggio rifiutarsi di affrontare il pericolo, anche se bisogna farlo con la dovuta cautela. Dopotutto, è questo il senso … Continued

I GRIGI di Guido Sgardoli

e bravo ancora il grande Guido, sto leggendo il suo libro e i miei complimenti L’Ufo di giorno Tutti hanno desiderato nella loro infanzia di avere un incontro ravvicinato del terzo tipo (e i primi due tipi quali sono?), insomma di vedere extraterrestri e salvare il mondo… è naturale ma poi a me è capitato … Continued

SCIFI

Se il fantasy è inglese, la fantascienza è decisamente americana. 1902 La macchina del tempo (H. G. Wells) 1927 Metropolis (Lang) 1934 Flash Gordon (Alex Raymond) primo supereroe 1938 Superman (Jerry Siegel e Joe Shuster) 1948 1984 (George Orwell) 1951 Fondazione (Asimov) 1°/7 1952 Astro Boy (Osamu Tezuka) 1953 Fahrenheit 451 (Ray Bradbury) 1956 L’invasione degli ultracorpi … Continued

Neuromante

Dopo 2 anni dal magico TRON che oltre al virtuale arriva a definire un mondo filosofico e luminoso, esce il libro di William Gibson che influenzerà la fantascienza cyberpunk fino a MATRIX e READY PLAYER ONE.

Steampunk secondo me

Distopia, ucronia, salti temporali come in T.E.M.P.O. di Eoin Colfer. Non sono un amante dei generi della letteratura, preferisco sempre gli incroci e le commistioni. Ho apprezzato i libri di Philip Reeve: la serie delle Macchine mortali (Mortal engines), e la serie Railhead.

Capitan Harlock

Secco come un chiodo, con una cicatrice sull’occhio, Capitan Harlock era il più misterioso degli anime che assorbivamo da bambini

Mazinga Z, il primo robot

Quando lo vedemomo da bambini, Mazinga Z era una specie di visione, era più primitivo e per questo più misterioso di Goldrake che arrivò prima in Italia sebbene fu il secondo robot creato dai giapponesi.

Consigli di lettura: Ursula Le Guin

Di lei ho letto il ciclo TERRAMARE, e sto leggendo I REIETTI DELL’ALTRO PIANETA, capolavoro del 1974: sulla luna di Anarres sono scappati da 6mila anni i “reietti” abbandonando il pianeta Urras, che ha una socialità basata sul profitto. Seguendo la filosofia di Odo, i reietti aborriscono il concetto di proprietà, di soldi, di sfruttamento, … Continued

GOM?

Un nuovo progetto di fumetto, sulla scia degli #EroiDaTito: GOM? Super Momi picture show

Philip Reeve

Delle serie Macchine mortali (mortal engines) ho letto i primi due libri; della serie RAILHEAD il primo.

Gundam

Fra tutti i robot delle anime, Gundam è un samurai tecnologico a tutti gli effetti

Robot

ricordi atavici 1972 ASTROGANGA 1972 MAZINGA Z 1973 KYASHAN 1974 IL GRANDE MAZINGA 1975 JEEG 1975 GOLDRAKE 1975 TEKKAMAN 1976 GAIKING 1978 DAITARN 3 1979 DALTANIUS 1979 GUNDAM

Asimov, 15 libri sequenziali

Io, robot (1950) <<<< 1° Abissi d’acciaio (1954) Il sole nudo (1957) I robot dell’alba (1983) I robot e l’Impero (1985) Le correnti dello spazio (1952) <<<< 3° Il tiranno dei mondi (1951) <<<< 2° Paria dei cieli (1950) <<<< 1° Preludio alla Fondazione (1988) Fondazione anno zero (1993) Fondazione (1951) <<<< 2° Fondazione e … Continued

Star Supper

Una ultima (2019) prima (2020) cena che ci porti fortuna! Non ho voluto essere blasfemo, ma anche tutta la saga arturiana della ricerca del Graal altro non è che una reinterpretazione celtica del vangelo, e la saga dei nostri tempi è proprio STAR WARS. #eroidatito

EroidaTito Star Wars

Gli ultimi film come i prequel sono una cagata stellare, ma i primi 3 della saga rimangono una pietra miliare nel pulviscolo inconscio dei sogni. Nel ristorante pizzeria da Tito (via Baracca a Firenze) troverete i miei 16 disegni su STAR WARS fino a tutto gennaio. Il 15 gennaio serata evento con cosplay su Star … Continued

Le 40 perle della letteratura per ragazzi

Pinocchio (Carlo Collodi) L’isola del tesoro (Robert Louis Stevenson) Peter Pan (testo teatrale, James M. Barrie) lo hobbit (J. R. R. Tolkien) Il mistero del London Eye (Siobhan Dowd) Il barone rampante (Italo Calvino) Qualcuno con cui correre (David Grossman) Diario assolutamente sincero di un indiano part-time (Sherman Alexie) Il piccolo principe (Antoine De Saint-Exupery) … Continued

Page 1 of 2
1 2