Autobiografia bibliografica in 30 libri

800 a.C. Odissea (Omero) 19 a.C. Eneide (Virgilio) 1300 la Divina Commedia (Dante) 1595 Romeo e Giulietta (Shakespeare) 1605 Don Quijote (Cervantes) 1808 Faust (Goethe) 1840 I Promessi Sposi (Manzoni) 1862 i miserabili (Victor Hugo) 1865 Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie (Carroll) 1869 l’idiota (Dostoevskij) 1881 l’isola del tesoro (Stevenson) 1881 Pinocchio (Collodi) 1884 Huckleberry Finn (Mark Twain) 1904 Peter pan (testo teatrale, J. M. Barrie) 1937 lo hobbit (Tolkien) 1943 il piccolo principe (Exupéry) 1956 il grande sertao (João Guimarães Rosa) … Continued

Jonas e il mondo nero

Questa trilogia di Carofiglio è da leggere (il terzo libro ancora non è uscito); la storia è originale e ha alcuni momenti di accelerazione emozionanti.

Ama

C’è poco da fare: le storie più avvincenti sono quelle dove l’amore è il nucleo, la stella, il motore di tutto… Il verde dei tuoi occhi Mi stupisce il verde dei tuoi occhi come uva e ambra dolce e fresco fuori e dentro di me Come io con te quando facciamo i nostri bambini imbevuti … Continued

Marciana

I gabbiani girano sopra le case chiacchierando nell’aria misteri dimenticati il castello ha quattro torri diroccate che guardano il mare le api d’oro portano i profumi dei fiori di montagna fra castagni pieni di vento che ricordano la caccia alle streghe il paese si è ridotto e i gatti ti scrutano selvaggi nelle mille scale la chiesa … Continued

Chaos di Patrick Ness

Sto leggendo la trilogia. Stupendo il dialogo fra il ragazzo e il cane parlante. è ambientato in un altro mondo eppure sembra un western.

We Love Dante – 700 anni e non sentirli

Dante è forse il più grande di tutti gli scrittori di questa umanità. Il 25 marzo 1321 dantedì, il 14 settembre 1321 moriva e iniziava il suo vero viaggio ultraterreno (secondo me al Purgatorio), 700 anni fa. Lo stesso giorno 25 marzo del 421 d.C. nasceva invece Venezia, 1600 anni fa. La tradizione vuole che … Continued

Gargantua e Pantagruele dell’astrattore di Quintessenza

Rabelais stupisce quando racconta le enormità di Gargantua e di suo figlio Pantagruele. è un grande piacere leggere ed immaginare le astrazioni dell’astrattore di quintessenza, come il piacere dei bambini che giocano a nascondino. Fantastico quando un omino si perde nella sua bocca e scopre reami di uomini che vivono all’insaputa di Pantagruele…

Il piccolo principe

Uno dei capolavori della letteratura per ragazzi, insieme a Pinocchio, Alice, L’isola del tesoro.

Portami il tramonto in una coppa

Portami il tramonto in una coppa conta le caraffe della mattina e le gocce di rugiada. Dimmi fin dove salta l’alba e quando dorme colui che tesse le larghezze di blu! Scrivimi quante sono le note nell’estasi del nuovo pettirosso tra i rami stupefatti quanti passetti fa la tartaruga quante coppe di rugiada beve l’ape viziosa! … Continued

Alla fine del mondo

Cosa ci può salvare, alla fine di tutto? L’immaginazione e il raccontare… Geraldine McCaughrean ha scritto un bel capolavoro. Lettura in corso…

Il rischio dell’immaginazione

“se non ci si assume il rischio dell’immaginazione, la strada verso la conoscenza è impraticabile” Friedrich Dürrenmatt Era uno scrittore pittore che anche quando scriveva vedeva immagini; tutto parte dall’immagine, come un sogno o un ricordo. Perché l’immaginazione è un rischio? Perché va a scavare nell’inconscio e tira fuori cose buone e cose cattive. Un’immagine: … Continued

Il Dottor Zivago

Credo che non ti amerei tanto se in te non ci fosse nulla da lamentare, nulla da rimpiangere. Io non amo la gente perfetta, quelli che non sono mai caduti, non hanno inciampato. La loro è una virtù spenta, di poco valore. A loro non si è svelata la bellezza della vita. Pasternack