Il fiume Lete e l’Eunoé dell’Eden dantesco nel percorso battesimale dal Battistero al Duomo di Firenze

Come dice Marco Santagata nella sua conferenza del 2020 (guarda video) Dante percorre un cammino preciso nell’Eden in cima al monte del Purgatorio rifacendo quel cammino che si compie per il battesimo: entrando dalla porta nord del Battistero, arriva al centro dove si immerge nelle acque del Lete (che gli fanno dimenticare i mali compiuti) e poi prosegue a est verso il Duomo, uscendo dalla Porta del Paradiso. Qui incontra la processione culminante col carro trainato dal grifone, su cui sta Beatrice. La processione poi inverte la sua rotta e rientra in realtà nel Duomo fino a raggiungere l’altare.

Marco Santagata dice di non capire che percorso faccia l’altro fiume, l’Eunoè che fa ricordare le buone azioni. Secondo me uscendo i due fiumi dalla stessa fonte che farei coincidere all’altare, l’Eunoè fa lo stesso percorso verso ovest ma poi esce dalla porta sud del Battistero.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.